il Bruciato

La cantina:

La degustazione:

Abbinamento

I'm a paragraph. Click here to add your own text and edit me. Let your users get to know you.

Il vino:

il Bruciato

La cantina:

La degustazione:

Abbinamento

I'm a paragraph. Click here to add your own text and edit me. Let your users get to know you.

Il vino:

Sforzato di Valtellina d.o.c.g. 2013

 

La cantina: L’Azienda Agricola CAVEN CAMUNA è stata fondata nel 1982 dai fratelli Stefano e Simone Nera. Il nome deriva dal fatto che in tempi remoti in località Caven, dove si trova la sede dell’azienda, risiedeva la civiltà Camuna, della quale sono venuti alla luce reperti archeologici di un certo valore storico che hanno suscitato e suscitano tutt’ora l’interesse di diversi studiosi ed esperti in materia. Una di queste testimonianze rupestri, senza dubbio quella di maggior interesse, viene custodita nel palazzo Besta di Teglio ed ha il nome di “Dea Madre”, simbolo della fecondità e della laboriosità di quelle genti. E’ stato realizzato inoltre un sentiero che attraversa i luoghi dei ritrovamenti all’interno dei vig

Il vino nasce in vigna. L’obiettivo dell’azienda è ora innanzitutto rivolto alla formazione del personale che opera in vigna, mediante corsi specifici riguardanti la potatura che periodicamente il perito agrario, nonché enologo, Stefano Nera tiene in sede, ma soprattutto in vigna; sia la potatura secca che quella verde sono le operazioni colturali più importanti, già dal primo anno di vita della barbatella. Di grande importanza sono anche le successive operazioni colturali (legatura, cimatura, sfemminellatura, defogliazione e dirado), che vanno eseguite nel migliore dei modi rispettando le varie fasi fenologiche. Altro aspetto al quale l’azienda presta la massima cura è la vendemmia, scegliendo accuratamente le uve e mantenendole, con tutte le precauzioni del caso, il più integre possibile sino al loro arrivo in cantina. In Valtellina l’epoca della vendemmia è verso la prima decade di ottobre; una volta vinificate le uve, il vino affina per almeno due anni, di cui uno in botti di rovere, così come prescritto dal Disciplinare di produzione dei vini a D.O.C.G. di Valtellina che è molto esigente, complesso e rigoroso.

Mi presento:

  • Produttività: ~ 60 q.li/Ha scegliendo l'uva migliore per l'appassimento.

  • Vigneti: Di proprietà ricadenti sul versante retico da est a ovest con esposizione a sud siti all'interno delle zone di produzione del Valtellina Superiore Grumello e Valgella nei comuni di Sondrio, Montagna in Valtellina e Teglio ad un'altitudine tra i 350 e i 450 m. s.l.m.. Terreno franco-sabbioso, permeabile all'acqua, moderatamente profondo.

  • Vinificazione: Uve appassite e vinificate verso la metà di dicembre, fermentazione a cappello sommerso con macerazione sulle bucce per 15/20 giorni a temperatura controllata.

  • Affinamento: Dopo i primi frequenti e fondamentali travasi, viene posto a maturare in piccole botti di rovere francese per almeno 15 mesi e successivamente in botti grandi di rovere per un periodo ottimale. Prima di essere commercializzato affina in bottiglia per almeno 8 mesi.

  • Invecchiamento: Conservato in ambiente idoneo può invecchiare per più di 10 anni.

  • Contenuto alcolico: 15% vol.

  • Temperatura di servizio: 18° C. (mescere in ampi calici)

  • Totale acidità: ~ 5,8 g/l

  • Estratto: ~ 33 g/l

  • Zuccheri residui: ~ 3 g/l

Caratteristiche e curiosità: Ottenuto esclusivamente da uve Nebbiolo, localmente denominate Chiavennasca, scrupolosamente scelte e messe ad appassire in fruttaio per 3 mesi tanto da garantire una gradazione alcolica superiore ai 14,5% vol.. Messere®, o Mesèr®, nel dialetto valtellinese, indica un personaggio un tempo importante e autorevole, proprietario dei migliori vigneti del paese. Richiama nel nome l'eccellenza tradizionale dei vini valtellinesi di un tempo, che la nostra azienda agricola fa rivivere oggi per gli intenditori più esigenti. Il vino a denominazione di origine controllata e garantita "Sforzato di Valtellina" o "Sfursat di Valtellina" può essere immesso al consumo dopo un periodo di affinamento di 20 mesi, dei quali almeno 12 in botti di legno.

Degustazione: Colore rosso rubino che con l'invecchiamento tende al granata. Profumo intenso e complesso che deriva dalla concentrazione raggiunta con l'appassimento delle uve. Sapore di "frutto passo" pieno, armonico e vellutato.

Abbinamento: Cacciagione e selvaggina, formaggi vecchi e stravecchi.

UNA STORIA DI FAMIGLIA,

UN’IMPRESA DI SUCCESSO,

UN LAVORO FATTO DI PASSIONE,

FATICA ED ESPERIENZA.

Fonte https://www.neravini.com/